8 consigli di benessere per lavorare da casa

Lavorare da casa incide positivamente sulla salute rispetto al lavoro in ufficio: lo smart working riduce lo stress, permette di lavorare in un ambiente confortevole e di dedicare più tempo al proprio benessere.

Soprattutto in questo periodo di emergenza sanitaria, continuare a lavorare restando a casa propria diminuisce il rischio di ammalarsi e di diffondere il virus. Quando si lavora in ufficio, alcuni aspetti del benessere lavorativo e della salute sono responsabilità del datore di lavoro, mentre a casa sono responsabilità personali.

Ecco gli 8 consigli di benessere da seguire:

  1. Mantenere le stesse abitudini sia alimentari come pranzo e colazione all’ora consueta e comportamentali tipo alzarsi sempre alla stessa ora.
  2. Adottare posizioni comode e fare stretching per la schiena e le braccia.
  3. Riposare la vista, distogliendo ogni tanto lo sguardo dallo schermo.
  4. Fare pause e concedersi un po’ di movimento per sgranchire le gambe.
  5. Evitare di mangiare durante il lavoro.
  6. Tenere una bottiglia d’acqua sulla scrivania e bere durante la giornata.
  7. Non isolarsi ma interagire telefonicamente con i colleghi o con un amico negli intervalli di pausa.
  8. Evitare di lavorare fino a tarda sera perché la luce blu emessa dagli schermi favorisce i disturbi del sonno.
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *