Acido e Alcalino

“Uno dei fattori più importanti per preservare la salute è quello di aiutare il corpo a mantenere un buon equilibrio del pH. Il corpo tende spontaneamente a mantenere un ambiente leggermente alcalino attraverso una serie di reazioni biochimiche, tamponi e la naturale tendenza a eliminare gli elementi che creano acidità.

Questa condizione alcalina è essenziale per l’immunità naturale perché i vari agenti patogeni e le tendenze degenerative non possono esistere senza ristagno e acidità.

Quali sono gli elementi che introducono fattori acidi nell’organismo?

  1. Alimenti di origine animale: carne, formaggio, uova, latticini e pesce. Questi sono gli alimenti che acidificano di più
  2. Zucchero e dolcificanti forti
  3. Cibi raffinati
  4. Sale e olio di scarsa qualità
  5. Prodotti chimici e sostanze artificiali utilizzati per conservare e trasformare gli alimenti.

    Questi sono i principali fattori che creano acidità insieme allo stress e uno stile di vita sedentario.

    Quali sono gli alimenti migliori per aiutare il corpo a mantenersi in salute e in una condizione alcalina?

  6. Le verdure sono di gran lunga gli alimenti più alcalinizzanti
  7. Il sale di buona qualità, in particolare il sale marino integrale del Mediterraneo
  8. I cibi fermentati naturalmente, di cui abbiamo già parlato
  9. L’uso di ingredienti biologici di altissima qualità in tutto ciò che si mangia.

    Anche il sole, stare all’aria aperta, il relax e le relazioni felici sono importanti.

    La dieta che consigliamo per l’energia vitale e l’immunità naturale si basa su cereali integrali, legumi e verdure, oltre a condimenti di alta qualità come sale e olio e l’uso di cibi naturalmente dolci come la frutta di stagione. I cereali e i legumi possono creare un effetto leggermente acidificante, ma con l’uso abbondante di verdure si arriva all’equilibrio ideale.”

    Articolo scritto da Martin Halsey, direttore della scuola “La Sana Gola”
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *